Vuoi aiutarmi a rendere virale la Solidarietà? Clicca mi piace!


Ehi, dico a te...aiutami ad avere un futuro migliore!!!
Ehi, dico a te…aiutami ad avere un futuro migliore!!!

Oggi mi sono svegliato. Di buon’ora, come spesso accade. Eppure, nonostante abbia dormito meno di sei ore, mi sento incredibilmente riposato.

Finita la colazione, sono uscito sul terrazzino: la nebbia sopra i campi della campagna circostante, come a volerli riparare. Le immagini della natura rievocano sempre in me sentimenti di benessere e di gratitudine: cosa sarebbe l’uomo senza la natura? Ho pensato: sono sveglio, sono vivo!

Sì, posso respirare, ho occhi per guardare, un cuore che batte e che cambia il ritmo in base a ciò che i miei occhi vedono. Un naso che mi permette di sentire i profumi, una bocca per parlare e per mangiare, due gambe per camminare, due mani per accarezzare, stringere mani, abbracciare…e scrivere questo articolo!

Insomma, viviamo ogni giorno un miracolo. Questa mattina, il mio pensiero è andato a quei bambini che non si sa se oggi vedranno l’alba di un giorno nuovo. Sto parlando di quei bambini che muoiono di fame, che vivono nel fango, che non possono essere vaccinati, che magari nascono sieropositivi. Quanti e quali motivi abbiamo per essere grati di ciò che abbiamo, per quanto poco sia?

Il fatto è che questi bambini sono così lontani che sono rare le occasioni in cui i nostri occhi e i nostri cuori si posano su quelle realtà. Non per cattiveria nostra, anche se in pochi ne parlano. I media sono più concentrati sulla situazione politica nel nostro paese, sulla crisi economica globale, sulla trasmissione che ieri sera ha avuto il miglior share…però pochi media, e raramente, parlano di quanto poco serve per regalare un sorriso a quei bambini e, ancor di più, quanto poco basterebbe per donare loro LA VITA.

Personalmente, sono sempre stato sensibile a questo tema. Vedere l’immagine di un bimbo in pelle ed ossa e pensare che domani potrebbe non essere più fra di noi, equivale a pugnalarmi al centro del cuore. Del resto anche quel bimbo è mio fratello. Anzi è un fratello di tutti noi, che siamo uniti dalla stessa fonte: l’Universo.

Allora ho deciso di intraprendere un’azione molto social. Potrà sembrare una follia, ma ci credo e credo che sia un buon gesto per chi ha più bisogno di me e di tutti noi messi insieme.

Da questo momento in avanti, ad ogni nuovo “mi piace” che riceverò sulla mia fan page, devolverò 5 centesimi di Euro all’UNICEF. Il versamento lo farò una volta al mese e, chiaramente, ne darò prova sul blog.

Non prendermi per pazzo, perché per pagare un vaccino in certi posti, basta un euro. Non ti costa nulla (qui l’unico che ci mette soldi è il sottoscritto).

Allora, vuoi aiutarmi a rendere virale la Solidarietà? Clicca mi piace e condividi con tutti i tuoi amici questa iniziativa!!!!

Fatevi due calcoli di cosa possiamo fare insieme.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...