Attrarre, attrarre, attrarre….


12122012155Quale modo migliore per iniziare la giornata, se non, pur muovendosi in ritardo, si trova parcheggio davanti al proprio ufficio! Quale modo migliore per iniziare a dire grazie!

Non ho potuto fare a meno di scattare una foto, dove vedete un pezzo della mia macchina e, alle spalle, l’edificio dove lavoro.

Attrarre, attrarre, attrarre. E, soprattutto, dire sempre grazie. Anche di fronte alle piccole cose. E’ questo il modo migliore per iniziare bene una giornata. Produrre vibrazioni positive che, inevitabilmente, nel tempo, portano altre cose positive.

Attenzione, però, a risentirvi nel momento in cui ciò che desiderate non arriva. Innanzitutto, seguite il consiglio che tutti i maestri di LOA danno, ovvero vivere il desiderio nel giusto modo, con distacco che non significa esprimere un desiderio e poi fregarsene e non pensarci più. Significa, viverlo, visualizzarlo, essere grati della sua realizzazione prima che questa abbia luogo, ma partire dal presupposto che, se anche non arriverà, nei tempi e nei modi che pensavamo o volevamo, poco importa perché nella nostra vita c’è già tutto ciò che ci serve per essere appagati e stare bene.

Mi rendo conto che, per alcuni di voi, può risultare difficile, ma in fondo è così un po’ per tutti all’inizio. Bisogna esercitarsi il più possibile e cambiare il nostro mood in un modo più produttivo per noi (ne ho parlato anche nel mio piccolo libricino, L’Alba di un giorno nuovo 🙂 )e, perché no, per chi ci sta intorno tutti i giorni. Io, per esempio, mi alleno molto nell’essere in qualche modo grato e trovare spunti positivi e benefici anche nei confronti di quelle cose che di certo non desideravo mi accadessero. In questi casi, me lo chiedo sempre: “cosa mi sta portando questa esperienza?”

Con il tempo, ponendomi questa domanda il più spesso possibile, sono arrivato ad un punto in cui riesco più o meno facilmente a darmi una risposta. Non si tratta di ottimismo (il troppo ottimismo e il troppo pessimismo sono due facce della stessa medaglia) ma piuttosto di recepire i segnali in ogni singolo accaduto, parola, fenomeno, episodio.

Tutto ha un senso, proprio tutto. Quando entrate in questa dimensione, quando capite che tutto è miracolo, iniziate a ricoprirvi di un’aura magica che, in qualche modo, anche involontariamente, trasmettete agli altri.

L’augurio che vi faccio oggi, oltre a non avere problemi con il parcheggio, è di capire quanto siete magici e benedetti e di quanto potete realizzare solo con il potere delle vostre intenzioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...