Iniezioni di Attrazione: articolo 4


Prosegue, dopo una pausa di qualche giorno, la serie di articoli dal titolo “Iniezioni di Attrazione” e si conclude un primo ciclo che rappresenta, in definitiva, i primi principi che si trovano alla base della Legge di Attrazione.

Dopo aver parlato dell’importanza di chiedere e credere, passiamo ora ad accettare.

Accettare sembra di per sé facile, almeno tanto quanto chiedere qualcosa. Perlomeno così è, o sarebbe meglio dire è stato, per me.

Alla base delle nostre limitazioni nell’accettare qualcosa ci siamo sempre noi con il castello di convinzioni limitanti che ci siamo creati nel corso di un’intera esistenza, sulla base del nostro vissuto. Quante volte ci sarà stato detto: “devi imparare a rinunciare”, “non puoi avere tutto ciò che chiedi” e altre frasi simili?

Ora so da me, senza che me lo facciate presente, che non si può avere tutto dalla vita. Ad esempio, giunto alla mia età, non mi posso di certo sognare di diventare un astronauta! 🙂

Ma non c’è bisogno di andare sulla luna. Tante volte è sufficiente molto meno per essere persone felici e realizzate. Il fatto è che, una volta sommati gli eventi che hanno caratterizzato la nostra vita fino ad oggi, spesso risulterà difficile accettare di poter avere qualcosa. Sarà anche probabile che una vocina dentro ci dica che in fondo non ce lo meritiamo. Ma perché no, dico io?

Impariamo pertanto a riguardare il film della nostra vita e giriamo nuovamente quelle scene che ci hanno portato a formulare questi pensieri limitanti. Prima di tutto, leviamoci dalla testa il pensiero secondo cui noi non meritiamo. Noi meritiamo tutto l’amore e tutta la ricchezza di questo mondo.

Siamo ormai ad un passo dall’ottenere ciò che desideriamo ma finché il nostro corpo, la nostra mente e la nostra anima non vibreranno allo stesso livello, faticheremo a raggiungere ogni più piccolo traguardo.

Il primo grande passo da compiere è chiedere. Se ci pensate, non è così facile chiedere. Spesso molte persone alla domanda “cosa desidero? cosa voglio chiedere per me?”, si bloccano. Passiamo molti anni, forse anche una vita intera, a lamentarci, ma poi, appena possiamo fermarci, appena capiamo che è arrivato il momento di chiederci cosa vogliamo, ci troviamo in imbarazzo e crediamo di non sapere con esattezza cosa vogliamo. La verità è che noi tutti sappiamo cosa vogliamo, ma, per qualche motivo, non riusciamo ad esprimerlo. E’ come se ci bloccassimo nel preciso istante in cui vorremmo fare uscire la richiesta.

Una volta che abbiamo capito quali sono i nostri desideri, giunge il momento di passare all’azione: chiediamo!

Ora che lo abbiamo fatto, però, ecco che arriva un’altra fase altrettanto impegnativa. Non posso chiedere di diventare ricco e aspettarmi di trovare milioni sotto le piastrelle della cucina, no? 🙂 Mai potrò credere che una tale richiesta possa essere accontentata.

Tuttavia, se chiedo con fermezza di raggiungere un certo livello di ricchezza materiale, posso farlo. La mia richiesta è lecita: d’altra parte, chi di noi non vorrebbe una maggiore sicurezza finanziaria? Di certo non vogliamo morire di fame, abbandonati al freddo sotto un ponte avendo come unico riparo un vecchio giornale…e se possiamo anche toglierci qualche sfizio o permetterci di fare una bella vacanza con le persone che amiamo, non ci vedo nulla di male.

Il punto, però, è credere che ciò sia possibile. Se noi per primi ci poniamo limiti, ecco che ci tiriamo la zappa sui piedi! Dobbiamo credere che sia possibile, ma dobbiamo veramente farlo. Il nostro credere deve essere profondamente sentito ad ogni livello. Dobbiamo comportarci come se ciò che abbiamo chiesto fosse già fra le nostre mani, come si trattasse di qualcosa di concreto.

E, alla fine, eccoci nuovamente, all’ultimo punto del nostro percorso. Accettiamo la possibilità che la nostra richiesta venga esaudita. Ma non tormentiamoci sul come tutto possa accadere. Convinciamoci del fatto che lo meritiamo, crediamoci.

Se seguiamo questi semplici passi, ecco che ciò che abbiamo chiesto si materializza.

mondo

 

 

“Se non puoi ricevere un complimento in nessun altro modofattene uno tu.”

Mark Twain

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...